BiArt Gallery

Habitat

La materia, secondo un processo alchemico di trasformazione, si anima d’energia dopo la caduta.
Il nero, valore estremo del colore, rammenta i sedimenti ultimi dell’incendio planetario, cosmico e umano.
Nera è la notte, nero il cosmo, nero l’inconscio, ma la combustione, nera e corrosiva, riserva la cenere umica della rigenerazione.
È un processo che, trasmutato nell’oggettività dell’arte, non ammette analisi compiacenti, ma sintesi pure.
Enzo Dall’Ara


Chi vive in quel lembo di territorio ricompreso fra l’Alto Adriatico e le preziose chiese bizantine di Ravenna ha introitato da anni all’orizzonte una presenza sconvolgente, che dalle terre piane solleva verso il cielo grandi linee biconvesse, ridisegnando l’orizzonte, la luce della notte e i rapporti fra gli uomini.
Chi vive intorno a questi luoghi aveva una memoria terrigna, ma in un tempo breve è stato strappato al torpore rurale da immense fabbriche, sempre più grandi delle proprie possibilità. Dopo averle accettate, discusse e odiate, oggi le osserva e le sorvola ogni volta che cerca a occidente il mare aperto.
Chi vive in questi spazi sa che dalle grandi bocche ovali, come da narici di un cuore magmatico, escono ceneri del nostro passato, combuste da un tempo veloce, che non è più nostro e ci smarrisce. Chi dipinge un’idea di paesaggio che incalza il nostro abitare teme che dietro a quelle forme ricurve nessuno possa più immaginare necessaria la presenza dell’uomo.
La costruzione ha divorato il costruttore e bruciando ininterrotta ha...
<i></i><span>Read</span>
2014
“Italian Method 2”, Brick Lane Gallery, Londra.
“Impressioni a specchio”, Museo della stampa, Soncino.
“Dimensione verticale”, Annafietta, Ravenna.
“Chi non si maschera?”, Museo Glauco Lombardi, Parma.
“Sfumature di grigio”, Castello Estense, Ferrara.

2013
“European Sternen”, Reuss Galerie, Berlino.
“Natural-Mente Natura”, Riolo Terme.
“I sette vizi capitali”, Galleria il Bisonte, Firenze.
Affordable Art Fair, Milano
“L’urlo del silenzio”, Palazzo Albertini, Forlì.
“Terra Tremuit”, Museo della Sanità, Bologna.
Arte Piacenza, Piacenza.
“Inferno, Purgatorio, Paradiso”, Palazzo Garagnani, Crespellano (BO).

2012
Affordable Art Fair, Amburgo.
“Carving my-self”, Museo delle Cere Luigi Cattaneo, Alma mater Studiorum, Università degli Studi di Bologna.
“Scritture d’acqua”, Sale della Meridiana, Castello di Vignola.
Christmas Exhibition, Galleria Wikiarte, Bologna.
Vernice Art Fair, Forlì.
“Amica/mente a Vittorio Mascalchi”, Palazzo San Giacomo, Russi – a cura di Enzo Dall’Ara e Lorenza Altamore.
PERSONALE, “Dimensione verticale”, Chiesa di San Girolamo, Bagnacavallo.

2011
“Insieme”, Magazzini del Sale, Cervia – a cura di Enzo dall’Ara.
“Duplicare il mondo”, Museo Arti e Mestieri, Pianoro.
“Specchia-menti”, Complesso Monumentale del Mauriziano, Reggio Emilia – a cura di Marzio Dall’Acqua e Marco Fiori.
“SE-IPSUM l’autoritratto nella incisione da Rembrandt a De Chirico, da Goya agli artisti contemporanei”, Museo Civico...
<i>Biografia</i><span>Read</span>