Archvio Storico s.a.s.

Cherubini, l'artista cronista

La pittura del Cherubini è la conseguenza logica di un totale inserimento nella cultura urbana del suo tempo, la sua è un'arte di forte impatto visivo che testimonia l'animo sensibile ed attento dell'artista verso le problematiche attuali, dotato di un'empatia innata e preziosa. Egli ci introduce in un mondo dove la coscienza urla e l'artista cerca di sottolineare con la potenza dell'arte l'identità del genere umano. Siamo in presenza di un animo percorso dalle forti passioni che si agita tra colori ed immagini emblematiche regalandoci profonde emozioni. Una pittura che fissa gli istanti della vita, sintetizza il reale e proietta l'opera verso l'eternità. L'intento del Cherubini è quello di comporre opere per immagini e sovrapposizioni, per colori e tonalità degli stessi per esprimere le proprie emozioni. L'artista affida al colore una parte importante nella composizione e pertanto nelle sue opere troviamo pennellate intrise di cromie corpose che si fondono in una sintesi agile e decisa. La sua arte va osservata, letta e compresa. In ogni sua opera ci sono: un pezzo del suo cuore, la sua volontà di distinguersi e la protesta contro una società che gli va stretta. La figurazione del Cherubini attinge dal reale per concretizzare nelle sue opere personali rielaborazioni artistiche e la sua tecnica pittorica costituisce elemento di congiunzione tra fare descrittivo ancorato alla tradizione e la necessità evolutiva dello stile contemporaneo. Critico d'arte Sabrina Palermo
<i></i><span>Read</span>