Borghese, Roller, Zanin

Spazio Nuovo Contemporary Art

Fotografa di architettura, Camilla Borghese è nata a Roma nel 1977 dove ancora vive e lavora. Nel 2005 si è laureata in Conservazione dell’Arte all’università Ca’Foscari di Venezia. Ha sempre coltivato il suo interesse parallelo nella fotografia, che ha consolidato durante gli anni di tirocinio nello studio di Andrea Jemolo. Per oltre dieci anni la sua particolare ricerca ha arricchito l’ambito della fotografia di architettura.

Il suo lavoro ci permette di riscoprire il concetto di “monumentale” concentrandosi su ciò che costituisce l’architettura di Roma, i suoi ritmi, il silenzio e le cadenze geometriche. L’artista ci guida in un viaggio attraverso viste statiche che al tempo stesso integra con emozioni che ci sopraffanno.

L’uso di inquadrature di grande formato e una lunga esposizione alla luce, rivela il linguaggio magico e nascosto dell’architettura con i suoi infiniti dettagli sia nel soggetto nel suo insieme, sia nelle parti più minute.

Dopo il successo della sua mostra a Spazio Nuovo, B&B Italia ha recentemente scelto le fotografie della Borghese per gli showroom di Milano e Londra, che saranno pubblicate anche nel loro catalogo 2015, assieme a prestigioso mobilio di design contemporaneo italiano.

SOLO SHOW / GALLERIES
Spazio Nuovo, Roma – Symmetria curated by Guillaume Maitre and Paulo Perez Mouriz Galleria Artesanterasmo, Milano - Intervalli Geometrici curated by Serena De Dominicis Città di Foligno – Fuori Orario curated by Gaia Toschi

ART FAIRS
Arte Fiera Bologna Fotofever Paris &...
<i>Camilla Borghese</i><span>Read</span>
Olivier Roller (Francia 1971) vive e lavora a Parigi. Specializzandosi nella ritrattistica contemporanea di uomini di potere, Roller ha fatto ritratti ufficiali di persone importanti nel mondo della cultura, della moda, dei media e dell’intrattenimento diventando un fotografo molto richiesto per le interviste di spicco.

Invitato dal Museo del Louvre a fotografare le sculture più prestigiose della Roma antica, Roller ha creato un modo nuovo e affascinante per rivelarne l’importanza. La sua ricerca ha aperto le porte delle collezioni dei più importanti
musei del mondo (i Musei Capitolini, i Musei Vaticani, il Museo Nazionale Romano a Palazzo Altemps, Ny Carlsberg Glyptotek, il Museo Arles Antique...)

La serie di fotografie “Figure di Potere”, riesamina la Roma antica con occhio contemporaneo, sottolineando la fragilità del potere. Sotto questa luce, l’artista cattura la gloria e la vanità del potere. I suoi lavori affascinano gli spettatori con un contrasto tra la bellezza alchemica dell’antichità e la fotografia contemporanea e attraverso la sua abilità di illuminare la pietra e sottolineare il carattere e la personalità dei suoi personaggi. La sua inedita ricerca sugli arazzi lo ha reso uno dei fotografi più ricercati dalle collezioni fotografiche di Parigi.

Le fotografie di Olivier Roller sono parte rilevante di collezioni pubbliche e private. Nel 2015/2016, i suoi lavori saranno esposti in tre musei nazionali (Manufacture des Gobelins a Paris, Musée Réattu ad Arles, e il Museo Nazionale di Palazzo Altemps a...
<i>Olivier Roller</i><span>Read</span>
Le fotografie di Marco Maria Zanin tessono luce e atmosfera in una narrativa di ambienti rurali e urbani. Egli riprende paesaggi che evocano un senso di forza e di delicatezza utilizzando la spessa coperta della nebbia delle prime ore del mattino invernale per enfatizzare la giustapposizione dei toni.

I suoi lavori artistici sono al tempo stesso silenziosi ed eloquentemente colmi dei sussurri delle armonie e disarmonie della vita quotidiana. I paesaggi conversano l’uno con l’altro di argomenti come l’interazione tra gli esseri umani e la natura,
l’urbanizzazione e come il senso soggettivo di “progresso” della società impatta le caratteristiche dell’ambiente preesistente.

Le sue fotografie dimostrano un grande livello di sensibilità; permettendo allo spettatore di sviluppare un’intimità emotiva con le sue immagini. Questa è evidenziata dalla sua tavolozza attentamente curata che immerge lo spettatore in un mare di grigi sottilmente sfumati.

Marco Maria Zanin (Padova, 1983) vive e lavora tra San Paolo— dove ha recentemente frequentato un’importante residenza per artisti— e Padova. Con due lauree (in letteratura e filosofia e in relazioni internazionali e diritti umani) l’artista ha fatto della sua arte una profonda riflessione sulla società.

SOLO SHOWS / GALLERIES
Fondazione Benetton, Treviso
Galleria Candido Portinari, Brazilian Embassy, Rome Oficina Cultural Oswald de Andrade, San Paolo, Brazil

ART FAIRS
MIA Milano
Arte Fiera Bologna

PRIVATE & PUBLIC COLLECTIONS
MART – Museo di Arte...
<i>Marco Maria Zanin</i><span>Read</span>