Malena Mazza

Progetto MIA 2016

Testo giornalistico di Manuela Giuliano uscito su 3D Magazine

#lemillevitediunadonna
Se gli scatti fotografici di Malena Mazza potessero parlare, lo farebbero per ore. Dentro e dietro i suoi ritratti di donna ci sono mille vite e mille storie diverse. Quelle che ognuna di noi vive ogni giorno - affannosamente - senza fermarsi un attimo. Mille vite in una, che diventano le contraddizioni della donna contemporanea, alla ricerca di perfezione, bellezza, eleganza ma sempre in corsa verso casa, figli, cucina, mariti. Donne, mogli, madri dedite tra le mura domestiche ma, inevitabilmente, risucchiate anche dal lavoro, dal successo, dalla moda e dall’apparire. Donne che in tacchi a spillo indossano guanti di gomma per lavare in cucina, al supermercato vestite da sposa con al piede scarpe da ginnastica, donne a lucidare il forno in abito lungo da sera. Questo infinito e complicato mondo, Malena Mazza ce lo racconta così. Con la sua arte fotografica. Con le sue decine di scatti che dipingono un universo femminile colorato e suggestivo, a volte irriverente e indescrivibile con le parole. “Meglio se sigillato da un’immagine”.
Malena quel mondo lo conosce bene. Era poco più che un’adolescente quando ha cominciato a lavorare per il cinema e poi per la moda. Circondata da attrici, modelle, cipria e mascara, abiti da sogno, ma soprattutto da donne come tante, a volte giovanissime, intelligenti “in modo raffinato”, abituate a viaggiare per il mondo da ragazzine, in grado di cavarsela da sole, e di adattarsi ogni volta ad un ambiente ed...
<i>Testo critico di Manuela Giuliano su 3D (2015)</i><span>Read</span>
MOSTRE e BIOGRAFIA

2016
• Mostra Bologna, Artefiera Bologna 2016, 29 Gennaio-01 Febbraio
• Bipersonale Milano, Costantini Art Gallery, 14 Aprile-21 Maggio

2015
• Personale Milano “Aluminium Fashion and Food”, Museo Nazionale Scienza
Tecnologia Leonardo da Vinci, Via Olona 6, 9-23 Aprile
• Personale Alghero, Malena Mazza Retrospective, L’Oficina de L’art, Via Roma 33,
28 Marzo-12 Aprile
• Permanente Sant’Angelo di Brolo (ME), “Virgo et Virago”, Museo degli Angeli, dal 28 Marzo
• Mostra Palermo, “Virgto et Virago”, Galleria Studio 71, 8-28 Marzo
• Mostra Milano, "Studi d'Artista" , Spazio Andrea Zucchi, Via Savona 97, 10-15
Febbraio
• Mostra Dusseldorf, Galerie Burkhard Eikelmann, 25 Gennaio
• Mostra Milano, MIA FAIR 2015, The Mall-Porta Nuova, 10-13 Aprile

2014
• “Art Context” Miami durante “Art Basel”, 2-9 Dicembre
• Christie's, Milano, asta, 2 Dicembre
• Personale Milano, “Beauty Market” , Biblioteca della Moda, 21-28 Novembre
• Sotheby’s, Milano, asta, 4 Novembre
• Mostra Roma, “Donne x Donne”, Palazzo Borghese, 28 Ottobre
• Mostra New York, su billboards giganti a Times Square, 24-25-26 Luglio
• Personale Verona, “Desperate Housewives”, Palazzo Victoria Contemporanea,
11 Luglio-31 Ottobre
• Personale Milano, “Beauty Cage”, Galleria Francesco Zanuso, 5-14 Febbraio

2013
• Mostra New York, “Exposure”, Foundation Gallery, Luglio
• Personale Milano, “La Grande Bellezza” , Art Gallery ROBERTAEBASTA,
3...
<i>Biografia e mostre personali di Malena Mazza</i><span>Read</span>
PROGETTI SPECIALI
'Aluminium Fashion and Food'



Testo critico a cura di Dino del Vescovo per NPS Italia

Inizia la sua carriera come assistente di importanti registi, in ambito cinematografico, lavorando a fianco di Michelangelo Antonioni, dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani, di Maurizio Zaccaro. Dopo pochi anni si avvicina poi alla fotografia, dimensione perfetta per mettere in pratica i suoi progetti.
Malena Mazza, professionista bolognese oggi specializzata in fotografia di moda, fashion e beauty, ha all'attivo importanti mostre in tutto il mondo, nonché collaborazioni con le principali testate giornalistiche e con aziende operanti in vari settori, dalla moda all'alluminio.
Guardando alla fotografia come forma d'arte, come qualcosa in grado di esprimere bellezza e significato al di là della tecnica impiegata per realizzarla, concentra la sua attenzione sui soggetti femminili, prediligendo fortemente il colore al bianco e nero.
È alle prese attualmente con la campagna pubblicitaria di Padovan, per il quale sta lavorando anche alla realizzazione di un libro, e con una mostra che la vedrà di scena il prossimo dicembre a Miami Beach, presso l'Art Basel. Qui esporrà diversi suoi lavori fra cui immagini realizzate per il CiAl (Consorzio Imballaggi Alluminio).
Quando può va al cinema, incontra gli amici e si rilassa leggendo libri che l'arricchiscano spiritualmente.

Lei è una fotografa di grande esperienza. Sente di aver raggiunto la meta?
'No. Per quanto abbia esperienza e abbia vissuto situazioni diverse fra loro,...
<i>PROGETTI SPECIALI 'Aluminium Fashion and Food'</i><span>Read</span>
PROGETTI SPECIALI
'Desperate Housewives'



Testo critico a cura di Laura Barsottini per Panorama

Da una donna come lei non te lo aspetteresti. Perché è da sempre abituata a trattare l’immagine commerciale, intesa come apparenza: è specializzata nella regia di videoclip, spot pubblicitari e programmi televisivi oltre che fotografa di moda internazionale. Ma Malena Mazza è soprattutto una donna intelligente:

è stata aiuto regista di Antonioni e dei fratelli Taviani, ha esposto le sue opere ad Hong Kong e ha partecipato alla Biennale di Venezia nel 1995 e nel 2011. Non voglio fare la solita, trita e un po’ radical-chic differenza tra cultura dell’apparire e cultura tout court, ma è innegabile che le regole dei due mondi siano spesso opposte.

Fatto è che Malena ha appena inaugurato la mostra La migliore offerta (presso l’Hotel MO.OM di Olgiate Olona, Varese, fino al 31 maggio), dove ritrae modelle in atteggiamenti insoliti e ambientazioni evanescenti, per andare oltre la bellezza fisica; il 21 marzo Desperate Housewives alla Galleria Byline Photo di Milano, e il 28 marzo And the time goes by, alla Galleria VisionQuest di Genova. La mostra di Milano vuole rappresentare la contraddizione della donna contemporanea alla ricerca della perfezione: donne di casa ma anche, inevitabilmente, attente alla moda e al loro apparire; quella di Genova, invece, accosta immagini di corpi di donne (e uomini) anziani a corpi giovani, per indagare lo scorrere inesorabile del tempo e il suo significato intrinseco.

“Con il mio lavoro...
<i>PROGETTI SPECIALI 'Desperate Housewieves'</i><span>Read</span>
PROGETTI SPECIALI
'Donne Cane'



Testo critico a cura di Antonio Sergi uscito su ilGiornaleOFF

La voluttà fotografica di Malena Mazza decanta, tra sensualità, carnalità e passione, l’immensità della donna e le sfumature più intime delle identità di ognuno. La fotografa specializzata in fashion beauty è anche regista, un’artista completa di fama internazionale. Prosegue il suo percorso artistico e lavorativo con mostre legate alla moda, a paesaggi, alberghi e tutte le commissioni che le vengono richieste dai clienti.

Tenace e con il faro del rigore, elemento paradossalmente fondamentale per l’emancipata rivelazione della fantasia, offre sguardi avvenenti per ciò che sia altro dal luogo comune fotografico e non solo, rispondendo unicamente al proprio estro, nonostante questo possa essere sovente impedito, dal momento che le pretese di molte aziende tendono a limitare gli orizzonti dell’immaginazione per privilegiare l’aspetto commerciale, rifugiandosi nel conformismo, pensato erroneamente come più remunerativo e quindi rassicurante, a discapito dell’innovazione.

Malena Mazza è unica e irripetibile nella sua individualità, è la personificazione della provocazione, tale perché affermazione della propria autenticità, ribadisce che “la provocazione è fare ciò che senti senza tenere conto di quello che ti dicono”. Non solo fashion beauty ma anche tanti lavori per aziende di fama mondiale, spesso restie alla novità artistica. “Oggi è difficile far comprendere come sia indispensabile mantenere la...
<i>PROGETTI SPECIALI 'Donne Cane'</i><span>Read</span>
PROGETTI SPECIALI
'Mothers&sons'



Testo critico a cura del premio Nobel Dario Fo

Sfogliando questo libro di foto mi sono visto proiettato dentro quelle immagini, quando ero ancora ragazzo e tenevo mio figlio in braccio, magari di notte… piangeva e l’ unico espediente per farlo acquietare era passeggiare per tutta la casa e cantargli qualche blues molto sincopato. Il mio repertorio era ampio e lui me lo consumava tutto; pensavo: “Sicuramente da grande diventerà un musicista!” invece è cresciuto completamente stonato.
Quando nasce un bambino è sempre una vera rivoluzione!
Una rivoluzione di sentimenti, emozioni, tenerezze, ma anche di turbamenti, apprensioni e mille dubbi. Per quanto ci si prepari, chi l’ ha vissuto lo sa bene: è vero, non tutti i padri e qualche volta anche alcune madri non vivono con intensità lo svolgersi della vita dei loro figlioli. Spesso costretti della loro difficoltà legate al doversi allontanare per la sopravvivenza quasi slittano sulla vita dei proprio neonati come succede agli animali da cortile.
Ma provate a sfogliare e pagine di questo bel libro: osservando le fotografie di Malena Mazza, vi renderete conto che quanto vi ho appena descritto non è necessariamente la regola. Molti di voi infatti, avendo vissuto in prima persona l’ arrivo di un figlio, dentro queste foto si riconosceranno, come è successo a me e a Franca, e riusciranno persino a rivivere quella straordinaria tempesta di emozioni.
Ciò che però Malena vuole comunicarci non è solo l’ aspetto puramente emozionale -...
<i>PROGETTI SPECIALI 'Mothers&sons'</i><span>Read</span>