Magnifica Illusione

Sabrina Raffaghello ContemporaryArt

Un viaggio nella Fotografia Italiana dagli anni 70 ad oggi, fermandosi sulle sue illusioni, sulle sue realtà sui suoi colori e sulle sue illusioni. Un percorso in divenire che marca il linguaggio di 5 autori che hanno segnato la storia della fotografia italiana. Il cambiamento l'avvento del digitare , la sperimentazione e il rigore sono spetti che pongono il linguaggio della fotografia su un canale privilegiato ed assolutamente indipendente da tutti i anali delle arti visive, la fotografia è universale non accetta compromessi ma diviene elemento di contaminazione per gli altri linguaggi, si esprime in modo autonomo e utilizza una sua semantica , una sua propria grammatica e una sua propria lessicologia.
Una lingua quella della fotografia che parla per immagini raccontando la storia e la contemporaneità, fissando molto più chiaramente e nettamente delle parole gli istanti nella memoria. Le parole sbiadiscono con lo scorrere del tempo le immagini no, restano testimoni ineluttabili e universali della storia.
Luciano Romano presenta il lavoro soglie di cui il filosofo intellettuale francese Michel Serres ha scritto un testo critico.
Franco Fontana presenta una selezione delle sue immagini più iconiche.
Piepaolo Pitacco presenta un lavoro sulle copertine dei dischi che hanno segnato la storia della musica in polaroid, progetto che presentiamo in galleria a dicembre in collaborazione con la rivista Rolling Stones.
Oliviero Toscani presenta una selezione delle sue immagini più famose che hanno segnato la storia della...
<i>Magnifica Illusione</i><span>Read</span>
la galleria nasce nel 2001 ad Ovada, con una mostra collettiva di fotografe donne Cromosoma x.
poi negli anni a costruito un’identità di galleria che ha come focus la fotografia italiana, con lo scopo di creare un mercato prima in italia e poi di farlo diventare internazionale.
Sono entrati in squadra franco Fontana, Occhiomagico, Paolo Novelli, Patrizia della Porta, Alessandra Baldoni, Pierpaolo Koss, Franco Donaggio,Vittore Fossati, Michele Zaza, Luciano Romano, Christian Zanotto , Gianluca Chiodi,Pietro Privitera e per ultimo in ordine di tempo Oliviero Toscani.
L' approccio della galleria alla fotografia rende fondamentale il rapporto con l’autore e poter entrare dentro il lavoro, aspetto molto curatoriale a cui si aggiunge una componente storica di contestualizzazione.
Per questo motivo lavoro negli anni è sempre uscito dai muri della galleria con collaborazioni con spazi istituzionali, Il centro nazionale di Fotografia di Padova, Gli scavi Scaligeri a Verona, Palazzo del Monferrato ad Alessandria, Il Museo d’arte Contemporanea di Chioggia, il Museo di Valladolid in Spagna e Palazzo Ducale a Genova.
Con questo spirito nel 2005 nasce in collaborazione con la città di Alessandria il progetto della Biennale di Videofotografia, un format dove la fotografia e video uscivano dalla dimensione statica e bidimensionale, per raccontarsi in una realtà installativa. La cina è stata per la galleria un altro motivo di studio e crescita,per la galleria, ha iniziato nel 2006 con il primo viaggio e poi dal 2008 al 2011 ha lavorato ...
<i>SABRINA RAFFAGHELLO ARTE CONTEMPORANEA</i><span>Read</span>