BEBA STOPPANI

SOGNO DI UNA NOTTE...

Galleria Spazio Farini 6

L’ultima ricerca di Beba Stoppani nasce da un viaggio in Islanda durante il solstizio d’estate, quando la luce mite e tenace del giorno nordico trionfa sulla notte fino a cancellarla, fino a ridurla a un quasi nulla. Un viaggio dove ogni immagine è la traccia potente di un incontro forte ed emozionante, ma anche una tappa di avvicinamento “dentro” l’Islanda: in un contatto ravvicinato con la sua natura di una vitalità densa e cupa, con la sua storia dove saghe e leggende si coniugano con la violenza della caccia alle balene. Questa autrice non costruisce infatti una narrazione aperta e instabile, costituita da immagini simili a frammenti evocativi e fragili, colti quasi casualmente con la coda dell’occhio – così come viene fatto da molti, forse troppi, giovani autori contemporanei. No, tutto al contrario ogni sua immagine ha la forza sintetica di un’icona e s’impone come una presenza concentrata, carica di rimandi. E questo è reso possibile grazie a scelte visive sempre aderenti alle particolari emozioni suggerite di volta in volta dai diversi soggetti che si trova di fronte – non a uno stile fotografico buono per ogni occasione. Così Beba Stoppani presentifica la terra d’Islanda con due polittici giocati su un mosso controllato, capace di evidenziare l’energia grandiosa, primigenia e atemporale del suo paesaggio ondulato e fluttuante, avvolto nelle tenebre e sovrastato dalla luminosità di un estivo giorno immortale. Poi, quando penetra nella calotta del gigantesco ghiacciaio Vatnajökull, il suo...
<i>Sogno di una notte…</i><span>Read</span>
Beba Stoppani nata a Milano, vive e lavora tra Messico e Italia. Di formazione classica, laureata in Biologia, svolge attività di ricerca scientifica presso l’Ist.di Farmacologia e Tossicologia di Milano. Dopo il diploma in fotografia allo IED inizia la collaborazione con lo “Studio Azzurro” di Milano. In breve tempo conquista autonomia espressiva e nel 1989 apre il suo studio come fotografa di architettura, design, pubblicità. Molte le collaborazioni con case editrici (Domus, Abitare, Interni, Axis, Gran Bazaar), con aziende di design (B&B, Flos, Artemide, Luceplan, Limonta, Bisazza, Alessi, Pomellato) e studi internazionali di architettura per progetti in Italia e all’estero (Atelier Mendini : mostra di Arch. A. Castiglioni al Museum fur Angewadtee di Vienna; Studio Alchimia: progetto del Museo di Groningen in Olanda). Nel 1995 fonda Stardust - società di ricerca tendenze moda stampa e tessuto per il settore tessile. La sua personale ricerca artistica, legata all’amore per la Natura e per la bellezza celata, la spinge a viaggiare e documentare le diverse realtà culturali. Esordisce con il progetto "Sulle orme della via della seta: dal Giappone al Mediterraneo". La ricerca prosegue con le successive mostre: "Verso la Patagonia", 1995, Consolato Argentino di Milano; "Sumo rito e tradizione nel Giappone contemporaneo", 1997; "Birmania un paese da amare", 1999, Orciano di Pesaro; / "Oaxaca, tredici lune", 2010, Premio Biennale di Fotografia, Fiastra (Macerata); "Riflessioni", 2012, Sacrestia di San Marco, Brera (Milano). Dal 2014...
<i>Beba Stoppani</i><span>Read</span>