Croppi, Cucchi, Zanchetta

The B&W Project

Glenda Cinquegrana Art Consulting

Il progetto curatoriale realizzato per la MIA Photo fair 2017 è ispirato al tema della fotografia in bianco e nero: gli artisti in esposizione saranno Gabriele Croppi, Mario Cucchi e Ivano Zanchetta hanno fatto del bianco e nero una cifra stilistica del loro lavoro fotografico.
Gabriele Croppi ha, nell’arco di tutta la sua carriera, fatto del bianco e nero applicato ai sui paesaggi metafisici di città metropolitane, la cifra stilistica del suo lavoro fotografico, dove questa gli ha valso diversi premi e riconoscimenti internazionali. Di Croppi presenteremo una serie dei suoi lavori tratti dalla serie delle Metaphysics of the Urban Landscape, in cui il bianco e nero è lo strumento per creare una dimensione metafisica del paesaggio urbano, al tempo stesso ambigua e convincente.

Il secondo fotografo è Mario Cucchi, che invece ha usato il bianco e nero come cifra stilistica per definire i limiti di un lavoro seriale analitico sugli oggetti, intitolato Six Thoughts of the Same Thing. Il bianco e nero fotografico come scelta stilistica, che unita ad un uso sapiente della luce, è tale da dare agli oggetti di uso quotidiano significati semantici nuovi ed inediti, in una visione che prende a piene mani dal surrealismo storico e contemporaneo. Il bianco e nero è funzionale a creare parallelismi visivi con un’epoca pionieristica della fotografia, oltre che elemento di unità formale in di un progetto che si caratterizza per una notevole varietà strumenti fotografati, esplorati nella dimensione dei sei scatti.
Ivano Zanchetta ha fatto...
<i>B&W Project</i><span>Read</span>