EOTW Gallery (Stand S4)

L' INCONTRO

Carla Piazza è nata a Piacenza dove lavora nello studio di Via Veneto e nello studio di Gossolengo (PC).
Ha conseguito il diploma di Maestro d’Arte in scenotecnica all'Istituto "Paolo Toschi" di Parma e successivamente in pittura all'Accademia di Belle Arti “Brera” di Milano.
I suoi maestri sono stati: F. Belicchi, A. Negri, D. Cantatore, A.Turchiaro.
E’ stata docente in Discipline Pittoriche presso il Liceo Artistico “ B. Cassinari ” di Piacenza.
Dal 1993 al 1997 con G.Luigi Zoncati e Rossella Farina ha fondato e diretto la galleria d’arte “Spazio introspezione”.
Dal 1978 espone in mostre personali, collettive ed eventi culturali in Italia e all’estero. Ha contribuito con le sue opere all’illustrazione della rivista “Anima Mundi” di Gabriele La Porta.
Si è occupata per diversi anni di teatro in qualità di scenografa e regista.

CRITICA
L’arte per Carla Piazza è un percorso iniziato nelle profondità della psiche dove è possibile ogni collegamento fattibile ogni commistione fra sacro e profano o, viceversa ma è lo stesso, fra profano e sacro. I suoi dipinti ci dicono, più di quanto non si creda, che il Fantastico è parte della nostra esperienza quotidiana essendo connaturato con qualsiasi manifestazione di vita, gesti e comportamenti ma anche oggetti. Nelle sue opere non ci sono illusionistici accostamenti di figure alla Dalì o stupore di Magritte per situazioni paradossali ma c’è lo sviluppo di un’azione, una situazione che presuppone uno stato di fatto e una ipotetica ma possibile continuazione....
<i>Carla Piazza</i><span>Read</span>
Geovana Cléa Tenorio Malta Brandao è una pittrice brasiliana che da diversi anni
vive e lavora in Italia. Originaria di Maceio’ – la capitale dello Stato nordorientale
dell’Alagoas – è nata nel 1977. Clea ha perfezionato la sua formazione artistica a
Firenze, dove ha anche studiato la lingua italiana. E' stata presente con quattro
opere (tecnica mista) alla 54° Biennale di Venezia curata da Vittorio Sgarbi
(Padiglione Italia).
Da quasi un decennio, diverse mostre personali l’ hanno fatta conoscere in Italia e
nei principali centri dell’ arte contemporanea (New York, Parigi, Los Angeles,
Lisbona).
A Milano, in particolare, ha esposto, per la prima volta nel 2005 al Centro culturale
del Brasile in Italia. Successivamente ha rappresentato il suo paese nel Padiglione
delle Nazioni dell’ Expo Latino-Americando ed a Palazzo Reale (2009).
Nel 2010, la Galleria Blanchaert ha allestito una sua personale.
Nel 2011 la Galleria Rosso Tiziano di Piacenza, attiva da molti anni nella ricerca
sull’ arte del nostro tempo, ha esibito una selezione con le sue opere più recenti.
Il 2011 è stato anche l’ anno di importanti passaggi e aperture.
L’ artista, ha infatti esposto, per la prima volta, negli Stati Uniti, a New York ed
ha partecipato al Salon National des Beaux Arts du Carrousel du Louvre, una
rassegna internazionale creata nel 1861 per presentare nuovi e selezionati artisti
di tutto il mondo.
Dopo il 2011, Geovana Cléa espone a Monte Carlo, Lisbona, Roma, Venezia,
Mantova, ritornando a Parigi nel 2014, sempre al Salon Nationale...
<i>Geovana Clea</i><span>Read</span>