gli artisti di GALP

Una selezione speciale

Mi presento: sono Federica e non c'è volta che abbia l’ombrello quando
piove. È sempre in qualche posto nascosto che non so. Divento matta
quando cerco qualcosa nella borsa, decisamente troppo grande, troppo
piena e pesante... ci si trova qualsiasi cosa. Una quantità di trucchi... che
poi non mi trucco mai perché mi bruciano gli occhi. E gli occhiali, con la
montatura grande, anche quelli li porto raramente, ci vedo meglio senza...
Matite colorate, caramelle alla liquirizia, foglietti, almeno un libro,
biglietti della corriera, un profumo tutto rosa che trovarlo è sempre una
sorpresa. Dovrei alleggerirle un po’ le mie borse, ma poi ne compro di
ancora più grandi per metterci dentro ancora più cose.
Adoro cantare a squarciagola le canzoni di Rino Gaetano insieme alla mia
bambina in macchina, mentre si va a scuola e “buonanotte fiorellino”
prima della nanna tra le coccole e i bacetti. Adoro cantare qualsiasi cosa
da sempre. Col mio “bimbo” grande mi piace far la lotta la sera, prima di
dormire. È bello giocare, lasciare che mi tenga stretta, sentire che diventa
sempre più forte e stentare a liberarmi; poi arrendermi al suo abbraccio
per calmare il battito dei nostri cuori e tardare ancora un poco l’ora di
andare a letto.
Prima di arrivare in un posto sbaglio strada almeno un paio di volte. Ho
sempre una matita in mano e se non disegno, scarabocchio. Piango
spessissimo, tante volte di gioia. Adoro i film belli, quelli che poi ne parli
per giorni. Amo la diversità, in tutte le sue forme ed espressioni. Sono
sempre in...
<i>Federica Porro |Mi presento</i><span>Read</span>