SINFONIE_armonie di elementi

PINA INFERRERA

Le immagini fotografiche di Pina Inferrera sono un armonioso incontro degli elementi naturali aria, acqua, terra e fuoco, laddove acqua sono gli specchi di ruscelli o gocce di pioggia e rugiada, aria, i cieli limpidi ma anche nebbiosi, terra sono i rami e gli alberi che ci riconducono alla base, infine la luce, accecante o delicata è sublimazione del fuoco.
Il pubblico è guidato nella lettura/ascolto delle sinfonie dell’artista mediante un percorso visivo su uno schermo ove scorrono 20 opere delle serie, Calligrammi, La luce di Monet, La Poetica della luce, Rosso Borgogna, sino ad arrivare alla recentissima serie Ramificazioni; le immagini sono accompagnate da un percorso sonoro musicale made specific di un compositore contemporaneo ascoltabili in cuffia per consentire una migliore fruizione ed una condizione di straniamento dall’ambiente affollato e caotico della fiera.

The photographic images by Pina Inferrera are a harmonious meeting of natural elements: air, water, earth and fire. Water is represented by streams, raindrops, dew; air by clear -but also foggy- skies; earth by branches and trees that lead us back to the bottom; and then blinding or dim light, a sublimation of fire.
The viewers are guided in the reading/listening of the artist's symphonies through a visual path on a screen that will project 20 works of the series, Calligramma (Calligrams), La luce di Monet (Monet's Light), La Poetica della luce ( Poetry of Light), Rosso Borgogna (Burgundy Red), up to the most recent series, Ramificazioni (Branching); images are...
<i>SINFONIE_armonie di elementi : Pina Inferrera</i><span>Read</span>
Nata a Messina, vive e lavora a Mozzo (Bg). Laureata a pieni voti all’Accademia di Brera, ha esposto in Italia ed all’estero in molte città, fra le quali: Francoforte, Istanbul, Locarno, Londra, Lugano, New York, Parigi, Tournai, Vilnius, Pechino. Le sue opere sono pubblicate su cataloghi, libri d’arte, riviste, quotidiani, siti. È stata direttore artistico dell’associazione culturale IdeaVita per cui ha curato mostre in Italia ed all’estero, ha promosso eventi d’arte in collaborazione con critici, gallerie e artisti giovani e affermati. Ha realizzato eventi d’arte per Assocomaplast. Collabora con Juliet Art Magazine.
L’indagine di Pina Inferrera è rivolta all’esplorazione della realtà circostante, spazia dall’osservazione della natura, l’ambiente e l’uomo, all’analisi di reperti. Parallelamente ha esplorato altre possibilità espressive come video e installazioni, utilizzando reperti industriali ha realizzato opere site-specific dalle dimensioni imponenti, capaci di ridisegnare lo spazio. Ha focalizzato il suo interesse sull’arte fotografica con l’intento di indagare l’uomo e il suo habitat, le sue immagini si muovono fra reale e surreale, in una natura incontaminata in cui l’uso particolare della luce suggerisce uno spazio spirituale. Hanno scritto del suo lavoro: A. Appiani, R. Bellini, J. Blanchaert, R. Borghi, M. Campitelli, C. Canali, L. Caramel, M. Cilena Sanguini, G. Ciusa, V. Conti, D. Curti, F. D’Amico, E. De Paoli, S. Di Giacomo, P. Emanuele, V. Falcioni, M. Galbiati, F. Gallo, G....
<i>Pina Inferrera</i><span>Read</span>
Filosofia/ Philosophy

GILDA Contemporary Art non è una semplice galleria d’Arte ma una piattaforma per la promozione e la diffusione dell’arte contemporanea nazionale ed internazionale dove si propongono al pubblico mostre, happening, incontri, meeting, workshop, rassegne di video arte e presentazioni di libri e riviste.
GILDA è un modo di VIVERE l’arte contemporanea.

GILDA Contemporary Art is not a mere Art Gallery, but a platform for promoting and spreading national and international contemporary art. Here shows, happenings, meetings, workshops, video shows and presentations of books and magazines are held.
GILDA is a way of LIVING contemporary art.

Lo spazio/ Location

Gilda Contemporary Art si sviluppa al piano terra, fronte strada di un palazzo storico del quartiere delle cinque vie di Milano, ed esattamente in via San Maurilio civico 14. Il Palazzo, denominato Casa dei Botta era un tempo conosciuto anche con il nome di Casa dell’elefante , per la presenza di una testa imbalsamata di elefante posta sullo scalone barocco che conduce al piano nobile ed ospitava tra l’altro la Società Scacchistica milanese. La galleria si sviluppa in due sale comunicanti e così per una superficie di circa 90 mq, separate da un restringimento munito di parete scorrevole. La location presenta 2 ampie vetrine fronte strada con due accessi autonomi ed una finestra centrale. Una delle due sale è attrezzata per proiezioni video. Una scala in marmo bianco conduce al piano superiore in un accogliente studiolo. La scala è munita di un sistema di...
<i>Gilda Contemporary Art</i><span>Read</span>
Gilda Contemporary Art si è impegnata in un grandioso progetto per mitigare la presenza della Co2 nell’aria. L’iniziativa – curata da Phoresta Onlus – prevede la creazione di un vero e proprio bosco in una località a soli 15 minuti dal centro di Bologna. Si tratta di 17 ettari (170.000 mq) di cui almeno 6 mila saranno completamente riforestati con piante autoctone (acero campestre, quercia, carpino nero, bagolaro etc). Si prevede che le piante messe a dimora saranno da 1000 a 1500. I lavori inizieranno nel marzo del 2017 e proseguiranno fino alla fine del 2019: quindi l’accordo è su base triennale e prevede un adeguato finanziamento da parte di Gilda. Il bosco sarà visitabile da tutti perché attraversato da sentieri. Contribuirà – oltre ad assorbire Co2 – a generare conseguentemente maggiore ossigeno ma anche a migliorare la biodiversità dell’area. Il progetto ha una finalità anche divulgativa essendo un esempio di come si possa lottare contro il climate change in maniera pratica e percepibile da tutti i cittadini. Ma Gilda avrà anche un vantaggio diretto per questa sponsorizzazione: infatti Phoresta calcolerà le emissioni di CO2 della galleria. Come sapete tutti emettono Co2: è bene allora conoscerne le quantità per poi aderire ad un progetto di riforestazione per compensarle. Vi diamo allora un appuntamento alla fine del 2019. Al bosco.

Gilda Cotemporary Art is committed to an important project to mitigate the amount of CO2 in the air. The project, curated by Phoresta Onlus , provides the implementation of a...
<i>Partnership con Phoresta Onlus: una galleria green</i><span>Read</span>