Galleria Várfok

MIA Photo Fair

La galleria Várfok presenta al MIA Photo Fair tre importanti fotografi della scena artistica contemporanea ungherese, nello specifico: Ákos Czigány, Mátyás Misetics e Péter Korniss.
I tre fotografi rappresentano tre diverse generazioni e tre diversi approcci nei confronti della fotografia.
Le opere di Czigány sono già note al pubblico italiano, sono state infatti mostrate durante l'edizione del MIA Photo Fair dell'anno scorso.
Le fotografie del giovane Misetics affrontano un tema caro al mondo dell'arte da sempre: il rapporto tra luce e tenebre sia da un punto di vista filosofico che puramente tecnico.
Fiore all'occhiello dello stand della Galleria saranno le foto di Korniss. Questi infatti è uno dei piú importanti fotografi ungheresi del XX secolo.

Ákos Czigány (1972, Budapest) è un influente esponente della Fotografia Contemporanea Ungherese. Le sue fotografie ruotano attorno ai temi proposti dal tradizionale Costruttivismo Ungherese con influenze prese dal movimento Bauhaus e dal Concettualismo.
Nelle sue serie, ‘Skies: Hommage à Hiroshi Sugimoto’ (2010–) e ‘Homes’ (2013–), usa un approccio “verticale” per catturare la tensione dell'esistenza umana divisa tra terra e cielo.
Le opere di Czigany sono state molte volte esposte negli ultimi anni sia in mostre personali che di gruppo, incluso esposizioni presso la Galleria Nazionale di Budapest, Mai Mano – la Casa della Fotografia Ungherese e il Museo di Cultura di Würzburg, in Germania.
Akos Czigany ha inoltre vinto numerosi premi per il suo lavoro.
I...
<i>La Galleria Várfok al MIA Photo Fair</i><span>Read</span>